Pubblicato il nuovo regolamento istituzione Commissioni

Scritto da Pasqualini
Categoria: Notizie
il 26/11/2019
Visite: 56

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Pescara, in coerenza con le linee di indirizzo definite annualmente, al fine di favorire l’interscambio professionale tra i suoi iscritti, l’approfondimento di tematiche di interesse ingegneristico e/o pubblico e con l’obiettivo di sollecitare e consentire una più diretta partecipazione degli iscritti alle sue attività, istituisce Commissioni consultive le cui funzioni vengono disciplinate con il nuovo Regolamento redatto ai sensi dell’art. 42 del R.D. 23 ottobre 1925, n. 2357.

Come si legge nel regolamento, le Commissioni vengono istituite allo scopo di elaborare, studiare, approfondire e proporre al Consiglio, nell’ambito del settore di competenza specifica, azioni ed iniziative finalizzate a:

  • formulare pareri non vincolanti, sulle materie di competenza, in risposta a richieste del Consiglio, sia dirette sia a seguito di quesiti proposti dagli iscritti o da altri Enti;
  • coordinare con la Fondazione dell'Ordine l’organizzazione di corsi, seminari o altre iniziative legate all'aggiornamento professionale, anche fornendo - entro il 15 di ottobre di ogni anno - il proprio parere in merito alla pianificazione delle attività formative previste dalla Fondazione per l'anno successivo e supportando l'analisi dei fabbisogni;
  • garantire una sempre maggior presenza degli ingegneri nelle iniziative pubbliche di confronto;
  • evidenziare e trattare le problematiche che interessano la categoria attraverso l’esame e la formulazione di proposte riguardanti tematiche attinenti alla professione, alla luce dello sviluppo della tecnica, delle evoluzioni tecnologiche, dell’entrata in vigore di nuove leggi e/o regolamenti, dell’emanazione di norme e/o circolari tecniche e, in ogni caso, del verificarsi di qualsiasi evento per il quale sia ritenuto opportuno intraprendere un’attività di studio e/o di approfondimento, nell’interesse generale della collettività;
  • stimolare la definizione di una regolamentazione nazionale, che - nell’ambito delle attività di lavoro come dipendente, libero professionista o imprenditore - attribuisca la giusta rilevanza ed i connessi riconoscimenti, non solo di carattere economico, alle assunzioni di responsabilità proprie delle attività ingegneristiche;
  • attuare secondo le indicazioni del Consiglio ogni altra iniziativa ritenuta opportuna per meglio perseguire gli scopi istitutivi dell’Ordine;
  • elaborare almeno un articolo all'anno da inviare alla Commissione Redazione e Relazioni Esterne. Per ogni Commissione vengono nominati il Consigliere Referente e il Coordinatore e, se del caso, il Vice Coordinatore e il Segretario , come nel seguito definiti.

Chiunque volesse proporre la propria candidatura per la partecipazione ad una delle commissioni attive o l'istituzione di una nuova commissione può far riferimento alla pagina ufficiale delle Commissioni dell'Ordine.

Torna su