Verbale riunione 09.02.2018

La riunione del 9 Febbraio 2018 ha visto discussioni su interessanti argomenti all'ordine del giorno fra cui un'analisi delle opportunità attuali e future su Smart Cities e l'attuabilità di un gruppo di lavoro, l'estensione del numero dei Membri della Commissione, la definizione di un programma delle attività per il 2018 ed infine la redazione di un documento di raccomandazione da presentare al Comune di Pescara sul tema Smart City.

1. Smart City: analisi delle opportunità attuali e future; attuabilità di un gruppo di lavoro

Si è dato cenno alla possibilità di impostare, a livello di Commissione, un piano di attività inerenti al campo delle Smart City, considerando l’affinità delle diverse competenze richieste per lo sviluppo di applicazioni in tale settore alla varietà delle competenze che caratterizzano la Commissione stessa: quella che finora è stata una caratteristica che ha ostacolato la definizione di un indirizzo comune tra i Membri di codesta Commissione di Ingegneria dell’Informazione, potrebbe essere di estremo valore in questo campo.

La possibilità di attuare un gruppo di lavoro deve essere valutata in sintonia con quelle che sono le attività in corso a più alti livelli, come ad esempio nel C3I e nel CNI e prendendo spunto da ciò che accade nel resto del Paese e nel mondo.

L’assemblea ha concluso l’argomento riservandosi di riproporre la discussione al prossimo incontro, per dar la possibilità di ascoltare il parere dei Membri assenti ed accogliendo, eventualmente, delle proposte alternative.

2. Estensione del numero dei Membri della Commissione

L’Assemblea ha discusso sull’importanza della diffusione tra gli iscritti dell’Ordine degli Ingegneri di Pescara dell’esistenza di codesta Commissione, in modo da acquisire nuovi consensi e nuove competenze.

I Membri dell’Assemblea hanno scelto di approfondire il tema durante i futuri incontri, dopo aver dato un indirizzo alla Commissione come indicato al punto 1.

3. Definizione di un programma delle attività per il 2018

L’Assemblea ha espresso la necessità di impostare un programma annuale delle attività della Commissione, in particolar modo relativamente all’organizzazione dei corsi di aggiornamento e ai seminari del settore Informazione.

L’idea è quella di strutturare un calendario di giornate formative tale da produrre un numero di CFP sufficienti a colmare la richiesta secondo normativa. La difficoltà che emerge è la difficile convergenza degli interessi degli iscritti all’Ordine, data la molteplicità dei campi di operatività degli Ingegneri dell’Informazione.

Una possibile soluzione al problema risulta quella di creare delle partnership con gli altri ordini della regione Abruzzo. Tale soluzione sarà approfondita nel corso della prossima riunione.

4. Raccomandazione da presentare al Comune di Pescara sul tema Smart Cities.

In merito al settore dell’Informazione, l’Assemblea ha discusso sulle indicazioni che l’Ordine degli Ingegneri di Pescara deve fornire all’Amministrazione del Comune di Pescara al fine di aggiornare il Piano Regolatore. Dalla valutazione condotta sono emerse proposte di seguito riportate.

  • Pianificare la realizzazione di un’infrastruttura di rete per lo sviluppo di applicazioni secondo le tecnologie 5G. Esse, ad esempio utili a livello urbanistico in materia di trasporti e sicurezza, consentirebbero uno scambio dati tra veicoli (sfruttando tecnologie V2V), tra veicoli e infrastruttura (sfruttando tecnologie V2I), tra veicoli e passanti (sfruttando tecnologie V2P), tra veicoli e rete (sfruttando tecnologie V2N).
  • Aumentare l’efficienza dei trasporti pubblici realizzando sistemi che integrano dispositivi di geolocalizzazione dei mezzi e servizi di notificazione diretta all’utente tramite app.
  • Realizzare una rete urbana di telecamere di videosorveglianza dotate di tecnologie capaci di rilevare situazioni di emergenza sociale.
  • Realizzare apparati intelligenti in grado di gestire l’illuminazione pubblica e volti al risparmio energetico, implementando sensori per il rilevamento della presenza umana e veicolare lungo le strade, riducendone il consumo elettrico in caso di strade sgombere (tale concetto può essere applicato anche a piazze, corsi e interni quali aeroporti e stazioni).
  • Pianificare la messa in opera di un apparato caratterizzato da rete di sensori ai semafori, utili al monitoraggio e all'analisi del traffico urbano, al fine di ottimizzarlo anche in maniera dinamica.
  • Realizzare un'emergency app ufficiale del Comune di Pescara che attraverso notifiche push sia in grado di avvisare il cittadino circa l'avvio di specifiche procedure (chiusura delle scuole a causa di condizioni meteo straordinarie, blocco del traffico in determinati giorni / orari, etc.) o situazioni di calamità.
  • Realizzare una rete di monitoraggio delle perdite d'acqua potabile nei condotti.
  • Implementare sistemi di segnalazione di allagamento ai sottopassi, in grado di rilevare le situazioni di pericolo, segnalarli in centrale, avvisare i veicoli con apposito lampeggiante.
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del FileCreato
Scarica questo file (Verbale-Ingegneria-Informazione-del-2018-02-09.pdf)Verbale-Ingegneria-Informazione-del-2018-02-09.pdf 177 kB01-07-2018 08:34
Torna su